“Dossier Clima 2014”

Jun 1, 2014 Posted by:  

Quanti progressi abbiamo fatto? Secondo la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, nel "Dossier Clima 2014", l'Italia prosegue verso la riduzione delle emissioni di gas serra. Nel 2012 è stato raggiunto e superato l'obiettivo di Kyoto mentre nel 2013 c’è stata un’ulteriore riduzione delle emissioni che fa ben sperare anche in prospettiva del target del 2020, stabilito dal pacchetto clima-energia.

Il documento prende in considerazione la situazione nazionale ed internazionale rispetto agli obiettivi climatici, ponendo al centro dell’interesse l’effettiva incidenza della crisi economica sul miglioramento delle performances energetiche dell’Italia e dell’Ue il cammino dell’Europa e del mondo in direzione dell’accordo mondiale sul clima, atteso ormai a Parigi nel 2016. Nonostante, infatti, per quanto riguarda l’Italia, sia gli obiettivi di Kyoto sia quelli stabiliti dal Pacchetto clima-energia 20-20-20 dell’Ue possono considerarsi pressoché acquisiti il problema climatico rimane da risolvere.

Nonostante tutti i progressi delle politiche di riduzione delle emissioni le temperature medie annuali negli ultimi decenni sono aumentate più della media mondiale, il Mar Mediterraneo continua a scaldarsi al ritmo di 0,6°C per decade, dal 1850 a oggi i ghiacciai alpini sono diminuiti del 55 per cento e molti ghiacciai minori sono destinati a scomparire già entro il 2050.

Nonostante i segnali negativi il rapporto rileva anche quelli positivi. A partire dal 2005 le emissioni di gas serra hanno visto un’inversione di tendenza e hanno cominciato a diminuire, compresa la quantità di emissioni per unità di Pil prodotto. Gli stessi risultati delle politiche climatiche e della diffusione di un maggior grado di consapevolezza anche da parte di cittadini ed imprese ha cominciato ad ottenere dei buoni risultati.

Per quanto riguarda gli obiettivi al 2020, l’Ue27 ha visto scendere le emissioni dal 1990 al 2012 del 19 per cento ed è probabile che anche questo obiettivo sia stato raggiunto e superato già nel corso 2013. Anche a livello mondiale, pur non disponendo ancora di dati consolidati per il 2012, si può certamente affermare che il target del Protocollo di Kyoto è stato abbondantemente centrato: i paesi industrializzati, compresi quelli che non hanno ratificato il Protocollo, hanno ridotto le emissioni del 14,5 per cento (al 2011) a fronte di un target del 5,2 per cento.  

 

Fonte: Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Last Modified: Jul 27, 2014