Mediterraneo: il turismo a rischio

Jul 28, 2014 Posted by:  

Il turismo, la risorsa più importante del Mediterraneo, sembrerebbe a rischio. A mettere in guardia contro l'aumento delle meduse nelle acque del Mare Nostrum negli ultimi trent'anni è un rapporto realizzato nell'ambito del progetto europeo MedSea dall'Aquarium di Barcellona. Nel rapporto si legge che il riscaldamento dell'acqua e la sua acidificazione, dovuta alla contaminazione provocata dalle emissioni di CO2, sono alla base della proliferazione di meduse, che minaccia alcune specie marine e danneggia il settore turistico.

Lo studio segnala che il riscaldamento di mezzo grado delle acque mediterranee e l’acidificazione del 10% nell'ultimo trentennio provocano "una grave disfunzione" degli ecosistemi marini, perché minacciano alcune specie mentre altre, fra le quali le meduse, incrementano la propria popolazione in maniera allarmante, in quanto spariscono i loro depredatori naturali. Gli esperti avvertono che la contaminazione dell'aria sta avendo effetti molto preoccupanti sull'acqua, dato che l'oceano assorbe una parte importante di CO2, all'origine di una pericolosa acidificazione, che "sta avvenendo 10 volte più rapidamente di quella che precedette l'estinzione di molte specie marine 55 milioni di anni fa".

 

Fonte: ANSAmed

Ricerca: Boero F, 2014: Review of Jellyfish Blooms in the Mediterranean and Black Sea, Marine Biology Research.

Last Modified: Dec 19, 2014