Approfondimenti

“Vi prego di trattarli come esseri umani” è l’invocazione di Mussie Zerai, il prete candidato al premio Nobel per la pace, che da anni è un punto di riferimento per la comunità eritrea italiana, inviata per SMS al ministro dell’Interno Minniti questa mattina da Piazza Indipendenza a Roma, scenario di una guerriglia urbana contro migranti eritrei e somali che da giorni occupano la piazza poco lontana dalla stazione Termini. “La prego d’intervenire, la polizia sta usando la forza per sgomberare le persone anche dalla piazza, ma queste persone non hanno dove andare”, ha scritto Mussie al ministro Minniti mentre Piazza…
Parole chiave
Negli ultimi mesi del 2017 il lavoro del Parlamento europeo sarà orientato sulla gestione dei flussi migratori, economia verde, digitale, welfare e lavoro. Dopo l'incontro in programma a Parigi tra i leader di Francia, Italia, Germania, Spagna, Libia, Ciad e Niger, le priorità da affrontare nei prossimi mesi saranno evidenziate, dal presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, nel discorso sullo Stato dell'Unione che pronuncerà a Strasburgo il 13 settembre. Nella stessa giornata, il Parlamento europeo ha poi messo in calendario anche il voto definitivo che consentirà di stanziare 1,2 miliardi del Fondo di solidarietà europeo a sostegno della ricostruzione delle…
Parole chiave
Finalmente il Parlamento tunisino ha approvato la legge sull’eliminazione della violenza sulle donne. Per decenni le donne tunisine, sostenute dalle organizzazioni per i diritti umani nazionali e internazionali hanno combattuto per porre fine alla violenza di mariti, parenti ed estranei. La legge definisce violenza contro le donne “ogni aggressione fisica, psicologica, sessuale o economica basata sulla discriminazione tra i due sessi” così come “la minaccia di tale aggressione”, “la privazione dei diritti e delle libertà, sia in pubblico che in luoghi privati”. La legge nuova legge introduce nuovi reati come le molestie sessuali in pubblico, prevede pene più pesanti per…
Parole chiave
Lunedì, 07 Agosto 2017

Sbarchi in Sicilia

Scritto da
Il sindacato di polizia Sap ha preso di nuovo posizione sull’emergenza sbarchi mentre il segretario nazionale Gianni Tonell ha parlato di una pianificazione degli sbarchi in Sicilia nei fine settimana come “prova di accordi informali tra governo e Ong. In realtà, si tratta di passaggi che riguardano l’accordo informale tra il governo e Ong, in quanto le operazioni non prevedono il solo soccorso in mare, ma una serie di tante altre incombenze, tra cui identificazione, fotosegnalamento, prima visita medica, screening sanitario, schede di provenienza, incontro con mediatori culturali, individuazione degli alloggi, noleggi di pullman per il trasporto nelle varie città…
Parole chiave
A Lampedusa è stata bloccata e scortata dalla Guardia Costiera la nave Iuveneta della ong tedesca Jugend Rettet. Dopo il codice di comportamento predisposto dal Viminale, che è stato sottoscritto solo da tre organizzazioni, la nave Iuventa è stata bloccata al largo di Lampedusa dalla Guardia costiera italiana, che l’ha scortata fino al porto. Dalla nave sono stati fatti scendere due siriani, che sono stati accompagnati nel Centro di prima accoglienza dell’isola. Fonte: ANSAmed Nella vagina, durante i periodi di non ovulazione, l ambiente acido (pH inferiore a 6) e gli spermatozoi dunque vivono poco, anche solo alcuni minuti. farmaci…
Parole chiave