Donne, bambini e guerra

Domenica, 08 Aprile 2018 Scritto da 

Presso le sale della Rocca Roveresca di Senigallia lo scorso 3 marzo è stata inaugurata la mostra "Donne, bambini e guerra", la mostra di fotografie di reportage di Giorgio Pegoli.

L'iniziativa, promossa dal Comune di Senigallia, è sostenuta dalla Fondazione Città di Senigallia e si inserisce nella programmazione della Scuola di Pace "V. Buccelletti" in occasione del mese di marzo, dedicato alle donne.

L'esposizione è incentrata sulla figura femminile e sul suo ruolo cruciale nei momenti difficili e dolorosi della guerra. Le fotografie sono il risultato di oltre cinquanta viaggi volti a documentare i grandi conflitti della seconda parte del '900, dal Vietnam all'Iraq, dalla Bosnia al Ciad alla Russia.

Le opere del celebre fotoreporter Giorgio Pegoli sono esposte presso il Museo della Fotografia di Losanna, il Museo delle Culture europee di Berlino e la Fondazione Matiz di Città del Messico.

La mostra rimarrà aperta fino al prossimo 8 aprile.

Fonte: CSV Marche

Le disfunzioni sessuali maschili legate alla fase dell’orgasmo sono considerate ad oggi molto frequenti; dagli ultimi convegni acquisto cialis in farmacia casalattico internazionali emerge infatti un notevole incremento delle patologie eiaculatorie e una maggiore attenzione degli esperti in materia alla http://www.subcavasonora.com/rocknbowl/wp-content/themes/santorini/inc/it/41073.html priligy senza ricetta diagnosi e alla terapia risolutiva. La struttura dinamica della coppia, con la valutazione di “aree sane e conflittuali” che la asisalerno cialis prezzo svizzera caratterizzano (lotta economica – di potere – gestione dei figli…) è un altro momento di importanza diagnostica. dauphine comprare cialis a san marino «La menopausa è per lo più presa male dalle donne. Tendenza a considerare le relazioni più intime di quanto non siano realmente.

http://edpharm.onlc.eu/3-Commander-Viagra-Generique-en-Ligne.html commander viagra generique en ligne en france