Ricordare le guerre jugoslave: testimonianze e arte

Venerdì, 01 Dicembre 2017 Scritto da 

Osservatorio Balcani e Caucaso in collaborazione con Fondazione Museo Storico del Trentino organizza incontro sul ruolo della testimonianza nella memoria pubblica dei conflitti e della sua rielaborazione attraverso i diversi linguaggi artistici; side event della mostra "Testimonianza – verità o politica: Il concetto di testimonianza nella commemorazione delle guerre jugoslave".

14.30 - 16.00: Europa, guerra, memoria e testimonianza: i conflitti jugoslavi

Esiste una memoria comune europea? Le guerre di dissoluzione jugoslava ne fanno parte? Come vengono ricordate? Qual è il ruolo della testimonianza nella memoria pubblica dei conflitti? I linguaggi artistici possono contribuire al racconto sul passato?

Ne discutono:
- Marco Abram, OBCT-CCI – Università di Fiume
- Mila Orlić, Università di Fiume
- Alessandro Cattunar, Associazione 4704 – Università di Padova
- Michele Toss, Fondazione Museo Storico del Trentino

16.30 - 18.00: Guerra, testimonianza e linguaggi artistici

Come gli artisti dell’Europa sud-orientale ricordano le guerre jugoslave? Quale ruolo rivestono i linguaggi artistici nella rielaborazione della memoria dei conflitti recenti? Quale forma di dialogo è possibile tra arte e testimonianza?

Ne discutono:
- Noa Treister, CZKD, Belgrado
- Claudia Zini, The Courtauld Institute of Art, Londra
- Elena Tonezzer, Fondazione Museo Storico del Trentino

Al termine della tavola rotonda è prevista una visita alla mostra presso la Galleria Boccanera di Trento (Via Alto Adige, 176).

Appuntamento è organizzato nell’ambito del progetto europeo "Testimonianza - Verità o Politica: Il concetto di testimonianza nella commemorazione delle guerre jugoslave" co-finanziato dal Programma Europa per i Cittadini 2014-2020.

Trento 
Fondazione Museo storico del Trentino, Officina dell'autonomia, via Zanella 1/A 
1 Dicembre 2017 14:30

 

Fonte: OBCT

La jeune femme trentenaire découvre tous les jours la difficulté d'exercer une profession qui touche à https://10pilules.com/kamagra-jelly-en-ligne/ achat kamagra oral jelly france l'intimité des personnes dans une petite ville « où tout le monde se connaît ». Le sexologue est prix moyen viagra en pharmacie un thérapeute qui traite la dysfonction sexuelle en tenant compte de l'histoire personnelle du sujet dans son viagra generique france environnement social, culturel, religieux. Les dysfonctions peuvent être des problèmes de désir, pharmacie viagra en ligne Aix-en-Provence d'érection, d'éjaculation. On traite les troubles de l'orientation sexuelle et aussi les déviances, obsessions, exhibitions, voyeurisme.